venerdì 12 aprile 2013

Novità da Blockbuster. The Words, I bambini di Cold Rock, Salt

Da vedere (con riserva)

The Words
di Brian Klugman, Lee Sternthal
con Bradley Cooper, Jeremy Irons, Dennis Quaid, Olivia Wilde
Drammatico, 97 min., USA, 2012
** 1/2

La prima parte del film è anche avvincente. Un aspirante scrittore trova per puro caso un’opera inedita, ne intuisce la grandezza, la fa pubblicare e ne sfrutta le conseguenze. Positive e negative. Fin qui tutto bene. Poi però, l’opera improvvisamente si chiude.


I bambini di Cold Rock
di Pascal Laugier
con Jessica Biel, Stephen McHattie, Jodelle Ferland
Thriller, 106 min., USA, 2012
** 

Sull’onda di Orphan (uno dei film thriller/horror più riusciti degli ultimi tempi), questo film mette al centro della tensione i bambini e ciò che potrebbe capitar loro (di brutto). La Biel è abbastanza nella parte e nella prima metà dell’opera la tensione c’è e si avverte. Peccato che la storia si riveli per essere un po’ troppo flebile e risolta in maniera sbrigativa. Finale fastidioso.

Evitabile

Salt
di Phillip Noyce
con Angelina Jolie, Liev Schreiber
Thriller, 100 min., USA, 2010 * 1/2

Prendete un manichino della Coin e fatelo saltare su e giù da viadotti e combattere all’ultimo sangue (scusate, essendo un manichino il sangue si vede che è finto e che è stato sparso su faccia e vestiti neanche troppo a regola d’arte) fino a fargli salvare il mondo. Sullo sfondo una pseudo “Guerra Fredda” con gli americani che sono i buoni e i russi che sono i cattivi.

1 commenti:

Marco Goi ha detto...

salt inguardabile, the word noiosetto, i bambini di cold rock invece non mi è dispiaciuto!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it