venerdì 3 giugno 2011

Novità da Blockbuster. Cosa vedere e cosa no

Da vedere (con riserve)

Post Mortem
di Pablo Larraìn
con Alfredo Castro, Antonia Zegers, Jaime Vadell
Drammatico, 98 min., Cile, Messico, Germania, 2010
**1/2

Le atmosfere sono quelle de Il segreto dei suoi occhi, ovvero braghe a zampa e camicie dagli alti collettoni. Del resto siamo negli anni Settanta, più precisamente nel 1973, anno in cui il Cile (Cile vivo, viva Cile!) fu il teatro di un colpo di Stato da parte dell’esercito. Ancora una volta un film che ci presenta la guerra civile come metafora. Il tema è lo stesso, ma cambia il modo di raccontarlo.

Hereafter
di Clint Eastwood
con Matt Demon, Cécile De France, Jeorge McLaren
Drammatico, 129 min., Usa 2010
**1/2

Clint, Clint, Clint (scuotendo la testa) ma cosa mi combini? Ok che dopo Gran Torino la tua parabola non avrebbe potuto che essere discendente, ma ora rischi di trovare il petrolio. Invictus era un film discreto. Hereafter peggiora il trend, perché ha la presunzione di parlare di cosa c’è dopo la morte (sempre che ci sia qualcosa, l’interrogativo rimane aperto) attraverso tre storie inizialmente parallele e infine tangenti. Tre vicende retoriche, troppo retoriche. Ma la colpa più grave di tutte è quella di aver ispirato a Roberto Giacobbo (avete presente la trasmissione Voyager di Rai2?) Aldilà, la sua ultima, inutile, fatica letteraria.

Vallanzasca – Gli angeli del male
di Michele Placido
con Kim Rossi Stuart, Filippo Timi, Valeria Solarino
Drammatico, 125 min., Italia, 2010
**

Praticamente l’altra tavola del dittico tutto dedicato alla vita dei gangster all’italiana. Il livello però non è quello di Romanzo criminale. Qui ci sono troppi luoghi comuni, la musica è invadente, quasi insopportabile. Senza contare una sceneggiatura scarsa e prevedibile. Poi, come se non bastasse, Placido cerca di farci vedere Vallanzasca per quello che non è: una rockstar del crimine. Dimenticandosi una cosa fondamentale: Vallanzasca non è ancora morto soffocato dal suo vomito o consumato dall'eroina. Dettaglio rilevante.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it