domenica 15 maggio 2011

Referendum: i pazzi siete voi!

Se vi dicessi che quattro ragazzi, di cui il più “vecchio” ha solo 30 anni, si sono chiusi in una casa dalla quale usciranno solo tra un mese, hanno sigillato porte e finestre e spento ventole e condizionatori, che si nutriranno solo con cibo in scatola e surgelato, che berranno acqua in bottiglia e che avranno contatti solo tramite il web, cosa direste? Che sono pazzi? E invece vi dico che i pazzi siete voi.

Non è un insulto. E’ il nome dell’iniziativa di Alessandra, Pierpaolo, Luca e Giorgio, sostenuta da Greenpeace Italia, che ha come fine quello di sensibilizzare gli italiani sull’importanza di andare a votare il 12 e 13 giugno per il referendum. I quattro applicheranno alla lettera il protocollo di radioprotezione da attuare in caso di incidente atomico con perdite di sostanze radioattive. E, ovviamente, si ciberanno di alimenti che non possono essere radioattivi, come scatolame e surgelati. Niente carne fresca proveniente da allevamenti all’aperto, niente uova, formaggi, insalate e ortaggi.

I “pazzi” a cui si riferiscono sono soprattutto coloro che sostengono l’utilità e la sicurezza dell’energia nucleare, che ora cercano tramite il Governo di affossare il quorum con una moratoria senza tempi stabiliti; passato il referendum potrebbero riaccendere i motori, o meglio, i reattori.

Per questo ho deciso che fino al giorno dei referendum lascerò sull’home page del mio blog, una finestra con la diretta 24 ore su 24 dal bunker post atomico. Invito tutti a diffondere questa iniziativa che potrebbe avere, sulla gente, un impatto maggiore di qualsiasi spot o pubblicità.

di Sonia Alfano

Il Fatto Quotidiano

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it