mercoledì 15 settembre 2010

Basta programmi con i bambini!

Con la fine dell’estate tornano la scuola, i cappotti, le foglie secche, ma soprattutto tornano loro: i triti e ritriti programmi del palinsesto autunnale.

E anche quest’anno ci propinano trasmissioni con protagonisti bambini e ragazzetti, sempre più spesso impegnati in gare canore all’ultimo respiro. E purtroppo non parlo dello Zecchino d’Oro, ma di appuntamenti come Io Canto e Ti Lascio una Canzone i quali, a partire da questa settimana, cominciano a sfidarsi a colpi di audience e polemiche.

Ormai non se ne può più di questi baby divi che, come scimmiette ammaestrate, fanno il “compitino” esibendosi in acuti e gorgheggi da cantante consumato sulle struggenti note di brani impegnati come Perdere l’amore o La voce del silenzio (vedi il video sotto).
Cosa possono capirne di storie di amanti, tradimenti e via dicendo? In questi casi la loro non può essere una vera e propria interpretazione, ma si riduce ad una sterile esecuzione vocale, in cui ciò che più conta è la forma, non la sostanza. Proprio questa è la differenza fondamentale con il festival dell’Antoniano: quelli di Gerry Scotti e della Clerici sono programmi con i bambini, non programmi dei bambini, i quali vengono strumentalizzati per garantire alla rete di appartenenza la partecipazione affettiva dello spettatore.

Senza contare che, sbattuti di fronte alla telecamera ed elogiati da ogni parte, questi bambini perdono di vista i veri valori per rifugiarsi in un mondo irreale dove ogni traguardo è raggiunto senza fatica.
Ma qualcuno si chiede quali sono le loro emozioni?
E cosa succederà quando questo mondo patinato svanirà?

Ridateci Bim Bum Bam!

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it