giovedì 6 maggio 2010

Chi partecipa al Questionario di Proust?

Il Questionario di Proust era un gioco di società in voga nei salotti del XIX Secolo. Il celebre scrittore francese, però, non l'ha inventato. Lo ha reso celebre partecipandovi: qui ci sono le sue risposte, complete di riproduzione del foglio su cui le scrisse.

Di seguito trovate le mie risposte.

Vi propongo di partecipare. Se vi piace l’idea, copiate le domande e postatele con le vostre risposte!



Il tratto principale del mio carattere
La passionalità

La qualità che preferisco in un uomo
La comprensione

La qualità che preferisco in una donna
Una vitale arguzia

Quel che apprezzo di più nei miei amici
La lealtà

Il mio principale difetto
La suscettibilità

La mia occupazione preferita
Pensare

Il mio sogno di felicità
Non potrei mai rivelarlo per paura di vanificarlo

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
Fare del male senza averne l’intenzione

Quel che vorrei essere
Mi basta essere me stesso

Il paese dove vorrei vivere
In un paese in cui il denaro non sia importante

Il colore che preferisco
Il rosso

Il fiore che amo
La giunchiglia

L'uccello che preferisco
La rondine

I miei autori preferiti in prosa
Conrad, D’Annunzio, Tondelli

I miei poeti preferiti
Dante, Campana, Pasolini

I miei compositori preferiti
Bach, Mozart, Wagner

I miei pittori preferiti
Géricault, Schiele, Freud

I miei eroi nella vita reale
I minatori

Le mie eroine nella storia
Antigone

I miei nomi preferiti
Letizia, Giovanni

Quel che detesto più di tutto
Il pressapochismo

I personaggi storici che disprezzo di più
Tutti colpevoli, tutti innocenti

Il dono di natura che vorrei avere
Cantare come Frank Sinatra

Come vorrei morire
Soddisfatto

Stato attuale del mio animo
Inquieto

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza
Tutte quelle che riesco a comprendere pienamente

Il mio motto
Memento Audere Semper

5 commenti:

julie ha detto...

Che carino!

Fabiana ha detto...

Proprio una bella idea! Al più presto troverai le risposte sul mio blog.

Flavia ha detto...

Belle risposte!

Luana ha detto...

Il tratto principale del mio carattere
L'obiettività

La qualità che preferisco in un uomo
La sensibilità

La qualità che preferisco in una donna
La profondità di pensiero

Quel che apprezzo di più nei miei amici
La capacità di comprensione

Il mio principale difetto
La suscettibilità

La mia occupazione preferita
La ricerca dell'armonia

Il mio sogno di felicità
Sublimarmi nell'assoluto

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
Rimanere sola

Quel che vorrei essere
Me stessa, amata e stimata

Il paese dove vorrei vivere
In un paese governato dalla meritocrazia

Il colore che preferisco
I colori pastello

Il fiore che amo
Il narciso

L'uccello che preferisco
La rondine e il falco

I miei autori preferiti in prosa
Mann, D’Annunzio, Calvino, Verga, Tabucchi

I miei poeti preferiti
Dante, Montale, Rilke

I miei compositori preferiti
Bach, Mozart, Wagner, Puccini

I miei pittori preferiti
Klimt, Friedrich, Van Gogh, Munch

I miei eroi nella vita reale
Coloro che svolgono il loro lavoro con passione e dedizione, pur senza ricevere gratificazioni

Le mie eroine nella storia
Tutte le donne che hanno saputo emergere in una società maschile

I miei nomi preferiti
Il mio e quello del mio fidanzato

Quel che detesto più di tutto
L'arroganza ignorante

I personaggi storici che disprezzo di più
Gli approfittatori

Il dono di natura che vorrei avere
Una spiccata capacità artistica

Come vorrei morire
Sul cuor della terra trafitta da un raggio di sole

Stato attuale del mio animo
Indolente

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza
Quelle determinate dalla disperazione

Il mio motto
Non parlare se non hai niente di interessante da dire

RoBy1987 ha detto...

-Il tratto principale del mio carattere
L'eccessiva razionalità

-La qualità che desidero in un uomo
Il romanticismo, la sincerità e la comprensione

-La qualità che preferisco in una donna
Sincerità, dolcezza e femminilità

-Quel che apprezzo di più dei miei amici
La lealtà e la semplicità

-Il mio principale difetto
Il pessimismo

-La mia occupazione preferita
Il volontariato (quando posso)

-Il mio sogno di felicità
Troppo prezioso per poterlo rivelare..perderebbe tutta la sua grandezza

-Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
Non essere circondata da persone che mi apprezzano per quella che sono e fare del male senza volerlo

-Quel che vorrei essere
Semplicemente me stessa

-Il paese dove vorrei vivere
Un paese che abbia il mare d'estate e la neve d'inverno, dove la gente sia sempre cordiale e sorridente; dove basta poco per essere veramente felici

-Il colore che preferisco
Concordo con quello che dice Proust, che "la bellezza non è nei colori ma nella loro armonia"

-Il fiore che amo
La rosa

-L'uccello che preferisco
Il pettirosso

-I miei autori preferiti in prosa
Verga, Conrad

-I miei poeti preferiti
Baudelaire, Pasolini

-I miei compositori preferiti
Wagner, Beethoven, Mozart, Bach

-I miei pittori preferiti
Munch, Schiele, Van Gogh

-I miei eroi della vita reale
Coloro che ci mettono passione in quello che fanno, ma che sopratutto ci credono

-Le mie eroine nella storia
Anna Frank

-I miei nomi preferiti
Tutti

-Quel che detesto più di tutto
Il male e la fame che assillano questo mondo

-I personaggi storici che disprezzo di più
Hitler

-Il dono di natura che vorrei avere
La capacità artistica e musicale

-Come vorrei morire
Circondata dalle persone che mi vogliono bene e che sinceramente mi apprezzano

-Stato attuale del mio animo
Sereno e tranquillo

-Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza
Quelle che riesco a comprendere

-Il mio motto
Portare gli speroni, usarli mai

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it