mercoledì 4 aprile 2018

Nuova recensione Cineland. Ready Palyer One di Steven Spielberg


Ready Player One 
di Steven Spielberg 
con Tye Sheridan, Olivia Cooke, Ben Mendelshon, T.J. Miller 
Fantascienza, 140 min., USA, 2018 

Vorremmo dire che un film fatto interamente di effetti speciali non ci piace. Vorremmo avere la forza di parlare di delirio citazionistico, di effetto nostalgia (ormai usato e abusato). E invece tutte queste possibili critiche ci rimangono strozzate in gola. L’ultima opera di Spielberg, infatti, è un capolavoro di equilibrismo e di coerenza

A livello tecnico non possiamo dire nulla. Siamo infatti coscienti che un’opera ambientata nel futuro, che per di più si svolge per larghi tratti in una realtà virtuale, non poteva non essere realizzata con ampio uso di effetti speciali. 
A livello contenutistico troviamo tutta la filmografia del regista, sempre fedele ai suoi valori. L’adrenalina dell’avventura, il valore dell’amicizia, l’accettazione del diverso innervano una trama intelligente che prefigura un mondo non così distante (anno 2045), in cui il divario tra ricchi e poveri è sempre maggiore e le città sono sempre più inquinate. Le persone preferiscono dunque rifugiarsi nella realtà virtuale. Oasis, questo il nome della piattaforma, altro non è che un compendio di ciò che ci ha resi felici nell’infanzia: le strutture, le musiche e gli avatar che popolano i suoi mondi sono una grossa operazione nostalgia fatta di Atari, New Wave/Synth Pop, personaggi dei cartoni animati, monete da accumulare e oggetti/magie da utilizzare. 

Il divertimento è totale, anche se la storia sta a metà tra La fabbrica di cioccolato e i teen movie anni Ottanta alla Goonies. Ma è anche questo il bello del film. 

Voto: 4 su 5 

(Film visionato il 31 marzo 2018)

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. La riproduzione del titolo, dei testi e delle immagini originali è possibile solo citando con link il sito e l’autore. E’ vietata ogni modifica e utilizzo a scopo commerciale. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Per tal motivo questo non implica l’approvazione dei siti stessi, sui cui contenuti è declinata ogni responsabilità. L'autore, infine, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di Contattarmi per la loro immediata rimozione all'indirizzo andreavighi@inwind.it